Post Image

Grafica per etichette vino. Per capire l’importanza di una grafica per etichette vini, basta tornare indietro nella storia ripercorrendo il suo sviluppo nella cultura europea e mondiale, solo così facendo saremo in grado di comprendere l’ importanza dell’etichetta posta sulla bottiglia di vino, che non serve solamente a indicarne la quantità e la provenienza, ma ne descrive il carattere attraverso solo una semplice immagine.

Grafica per etichette vino, hanno davvero importanza? 

Non saremo mai in grado di distinguere le varie tipologie di vini senza la presenza di un etichetta che ne risalti la provenienza e il gusto. L’estetica della bottiglia di vino, anche se può non sembrare, è studiata nei minimi dettagli. Prestando più attenzione noterete che le etichette bianche e dorate vengono usate dai vini moscati. Quelle nere generalmente sono poste sui vini molto invecchiati mentre quelle blu vengono adottate dai vini bianchi. Già questa piccola osservazione ci fa capire che il colore dell’etichetta del vino serve a esprimerne l’identità. Ovviamente anche la grafica di fondo dell’etichetta è studiata nei minimi dettagli puntata sull’attirare l’attenzione del potenziale cliente.

Come creare una grafica accattivante per un’etichetta di vino?

Informazioni obbligatorie.
Un buon vino si distingue in uno scaffale pieno di bottiglie grazie alla sua etichetta, che deve attirare immediatamente l’attenzione del compratore. 
Prima però di tirare fuori il vostro lato creativo, assicuratevi di lasciar posto nell’etichetta alle informazioni obbligatorie. Ricordatevi i vini DOP e IGP, devono obbligatoriamente riportare tale informazione sull’etichetta in stampa indelebile e facilmente distinguibile dal testo, oltre alle normali informazioni necessarie come la quantità imbottigliata e la gradazione alcolica.

Forma e formato

Scegliete con cura forma e formato della bottiglia a cui è destinata l’etichetta in progettazione. Ricorda che il perfetto abbinamento tra forma ed etichetta è una grandissima strategia di marketing capace di mettere subito in evidenza la vostra bottiglia tra tutte le altre. Se ad esempio avete intenzione di progettare un etichetta piccola e quadrata, assicuratevi di non porla su una bottiglia grande. Diventerebbe difficilmente leggibile e riconoscibile.

Grafica per etichette vini. Valutare bene il materiale da usare per l’etichetta

In questo caso non esistono regolamentazioni imposte da rispettare. Viene lasciata al produttore la libertà di scelta, per cui fai in modo di trarne vantaggio. Al giorno d’oggi esistono centinaia di tipi d’etichette diverse, trasparenti, in stoffa, plastiche, tutte a vostra completa disposizione. Per cui perché dovreste limitarvi alla classica etichetta cartacea sottile?
Oltre all’aspetto estetico ricordatevi di prendere anche in considerazione l’uso finale dell’ vino. Un vino ideato ad essere servito in un cestello ghiacciato non potrà mai avere un etichetta cartacea, che sicuramente si andrebbe a rovinare subito. Come d’altronde un pregiato vino destinato all’invecchiamento in una cantina, dovrà essere dotato di un etichetta capace di resistere all’umidità e alla muffa nel tempo.

Affidati a un Team di Specialisti!
Candida ora il tuo progetto per far crescere la tua attività con una strategia vincente.

Prossimo
Sito web e-commerce Benevento